Come inviare un articolo alla Redazione

Cammino Diritto è una rivista giuridica open access: inviare un articolo da pubblicare è semplice e possono farlo sia giovani laureati in materie giuridiche che i professionisti del diritto. Al centro dei nostri interessi c'è solo la qualità e l'originalità dei contributi pubblicati, che vengono revisionati ed eventualmente sottoposti a valutazione scientifica anonima se ritenuti di particolare pregio.

Per inviare i tuoi articoli, segui i seguenti passi:

a) Se non sei iscritto come utente, iscriviti cliccando sul link [Accedi o Registrati];

b) Appena avrai completato l'iscrizione, che puoi effettuare anche tramite i pulsanti social, nella tua anagrafica [MyAccount > Anagrafica > Collaborazioni] saranno presenti due pulsanti: [Attivami come Autore] e [Attivami come Traduttore];

c) Clicca su uno dei due pulsanti (a seconda dell'attività che desideri svolgere);

d) Il sistema modificherà lo status del tuo account da utente semplice ad Autore (o Traduttore), assegnandoti un referente che ti affiancherà nella gestione dei tuoi articoli; è consigliato, dopo l'attivazione, uscire dal proprio account e rientrarvi per far sì che le nuove funzionalità siano visibili (andando su MyAccout > Esci; poi fare di nuovo l'accesso tramite il pulsante Accedi o Registrati).

e) Il menù MyAccount ora avrà altre voci, come I tuoi articoli, Dashboard articoli (Con cui sapere quanti utenti hanno letto i tuoi articoli e monitorare tutte le statistiche), Bozze e storico (Utile per recuperare le bozze in lavorazione non ancora consegnate per la pubblicazione).

Inserisci un nuovo articolo

1) Da quest'ultimo pulsante sarà possibile cominciare una nuova bozza per il tuo nuovo articolo, modificare il suo contenuto, composto da TITOLO, TESTATA (breve anteprima dell'articolo) e CORPO, e poi inviarlo tramite gli appositi pulsanti al Redattore per la revisione ed eventuale pubblicazione.
2) Dopo aver inviato il tuo primo contributo in revisione, accertati di aver aggiornato la tua
biografia professionale: se l'articolo sarà pubblicato, i nostri lettori potranno leggere i dettagli delle tue competenze e delle tue esperienze.

La redazione non accetta articoli inviati per e-mail o in altre forme: l'unico modo per poter pubblicare un articolo su Cammino Diritto è seguire quanto indicato fino ad ora. E' necessario leggere il regolamento, la cui accettazione è implicita nel momento in cui viene inviato un articolo.

Il redattore assegnato sarà il tuo referente per eventuli aiuti in ordine al contenuto dell'elaborato o ad eventuali consigli sullo svolgimento dello stesso.

L'argomento delle pubblicazioni può essere scelto tra quelli suggeriti dalla redazione nell'apposita pagina [Temi suggeriti per gli autori] oppure può essere inviato un elaborato scelto autonomamente dall'autore, purché non sia mai stato trattato su Cammino Diritto.

INFORMAZIONI PER IL PERSONALE MILITARE

Anche gli appartenenti alle Forze Armate e all'Arma dei Carabinieri possono richiedere la pubblicazione di un loro contributo su Cammino Diritto, purché in possesso di laurea magistrale attinente alle materie trattate dalla rivista (tutti i rami di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Scienze Strategiche o Economia).

Si rappresenta che, al solo fine della eventuale trascrizione matricolare della pubblicazione ottenuta, questa deve essere redatta e pubblicata come articolo scientifico (si veda, a tal proposito, i requisiti degli articoli scientifici della Rassegna di Cammino Diritto e l'art. 4, lett. c), punto 7 dell'elenco puntato della circolare n. M_D GMIL REG2015 0886809 in data 17 dicembre 2015). La pubblicazione come articolo scientifico avviene solo dopo la revisione a doppio cieco (articolo revisionato in forma anonima) da parte del Comitato Scientifico della Rivista, pertanto si raccomanda di prestare particolare attenzione ai requisiti minimi richiesti.

Come diventare Redattore di Cammino Diritto

Il compito di revisionare i contributi inviati a Cammino Diritto rappresenta uno dei più delicati incarichi all’interno della compagine della Redazione.

L’incarico di revisione, storicamente attribuito ai Componenti del Comitato dei Redattori (o Revisori) è affidato, su base volontaria, agli Autori che abbiano maturato sufficiente esperienza di pubblicazione su Cammino Diritto, con preferenza ai professori universitari o ai dottorandi e dottori di ricerca in materie giuridiche o economiche.

I Caporedattori vigilano sulla pedissequa osservanza, da parte dei Redattori, del Regolamento e del Codice Etico della Rivista.

Per entrare a far parte del Comitato dei Redattori è possibile mandare il curriculum vitae, munito di autorizzazione al trattamento dei dati personali, all'indirizzo redazione@camminodiritto.it. Non saranno considerate candidature di chi non ha mai pubblicato articoli su Cammino Diritto o di studenti universitari.