ISSN e Ricerca

Cammino Diritto è una piattaforma digitale nata come polo di ricerca giuridica in tutti i settori del diritto.

Per permettere ai suoi Autori di essere accreditati all'interno della comunità accademica internazionale, Cammino Diritto ha chiesto ed ottenuto due seriali ISSN, distinti in base al tipo di pubblicazione effettuata dall'Autore.

L'ISSN (acronimo di International Standard Serial Number) è il numero internazionale che identifica le pubblicazioni in serie (i periodici, come quotidiani o riviste, le collane di libri, gli annuari, ecc.), a stampa o elettroniche, e consente un'identificazione univoca anche nel caso in cui esistano più pubblicazioni con lo stesso titolo.
In Italia è attribuito dal Centro Nazionale delle Ricerche (CNR), con sede a Roma.

Il primo ISSN (2421-7123) le è stato attribuito a settembre 2016 e viene abbinato a tutte le pubblicazioni internamente classificate come "divulgative", ovvero quegli articoli che non vengono valutati dal nostro Comitato Scientifico e che sono generalmente di natura meramente divulgativa o di aggiornamento professionale.

Il secondo ISSN (2532-9871) le è stato attribuito a novembre 2017 e viene abbinato a tutte le pubblicazioni internamente classificate come "scientifiche", ovvero quegli articoli che vengono valutati dal nostro Comitato Scientifico attraverso una revisione anonima e definita "a doppio cieco". Se valutati positivamente dalla maggioranza del Comitato, questi articoli vengono inseriti nella Rivista mensile pubblicata in digitale.

Sempre da novembre 2017, i ricercatori e i professori universitari possono inserire le pubblicazioni scientifiche ottenute su Cammino Diritto nel portale CINECA (Consorzio Interuniversitario del Nord-Est per il Calcolo Automatico, all'indirizzo loginmiur.cineca.it), ai fini della VQR o della partecipazione a bandi pubblici. La Rivista, infatti, è inserita tra i periodici classificati dal noto database universitario, con codice E243140.

Cammino Diritto è inoltre classificata all'interno del catalogo internazionale ROAD (http://road.issn.org/), patrocinato dall'UNESCO (e curato dal Communication and Information Sector).

Tutti gli articoli inviati all'attenzione di Cammino Diritto, prima della pubblicazione, vengono sottoposti ad una complessa procedura di revisione, di seguito sinteticamente spiegata.

L'Autore, dopo essersi registrato su www.camminodiritto.it, invia la sua bozza ad un membro del Comitato dei Redattori individuato automaticamente dal sistema secondo il criterio del minor carico di lavoro.
Il Redattore effettua un controllo formale sul testo e verifica se il contenuto ricevuto sia idoneo alla pubblicazione in base alla linea editoriale ed al Regolamento di Cammino Diritto.
Qualora non lo sia, il Redattore riassegna la bozza al suo Autore, evidenziandogli le lacune e i motivi per i quali non è stato ritenuto meritevole di pubblicazione sulla Rivista.
Per ogni articolo idoneo, invece, il Redattore ha due scelte vincolate:
1) se l'articolo rispetta i requisiti per le pubblicazioni scientifiche indicate all'art. 4 del Regolamento della Rivista, lo inoltra via email ad ogni membro Comitato Scientifico tramite una apposita funzione online, che garantisce l'anonimato dell'articolo;
2) se invece l'elaborato non rispetta in toto requisiti dell'art. 4 citato ma viene ritenuto ugualmente pregevole ai fini della diffusione della conoscenza giuridica specialistica, il Redattore predispone direttamente la pubblicazione dell'articolo in formato divulgativo.
Nel primo caso, ogni membro del Comitato Scientifico esprime un giudizio (positivo o negativo) sul contenuto dell'elaborato sottoposto alla sua attenzione e, nel caso in cui la maggioranza si esprima positivamente, l'articolo viene pubblicato con l'etichetta "scientifico" ed inserito nella Rivista mensile con ISSN 2532-9871.