Procedura Civile TITOLO I - DEGLI ORGANI GIUDIZIARI art. 64 - responsabilità del consulente art. 64 p.c.

Procedura civile

1- Libro Primo - Disposizioni generali

Titolo I - Degli organi giudiziari
Art. 64 - Responsabilità del consulente
Si applicano al consulente tecnico le disposizioni del codice penale relative ai periti.
In ogni caso, il consulente tecnico che incorre in colpa grave nell´esecuzione degli atti che gli sono richiesti, è punito con l´arresto fino a un anno o con la ammenda fino a lire venti milioni. Si applica l´articolo 35 del codice penale. In ogni caso è dovuto il risarcimento dei danni causati alle parti.


[Note]

Il D.Lgs. 9 aprile 1948, n. 438 ha disposto (con l´art. 1, comma 1) che ´Il deposito previsto dall´art. 64, primo comma, del Codice di procedura civile è elevato, per i ricorsi notificati a decorrere dal 1 ottobre 1948, a lire cinquecento se la sentenza impugnata è del pretore, a lire millecinquecento se la sentenza impugnata è del tribunale, a lire tremila in ogni altro caso.´.
Ha inoltre disposto (con l´art. 3, comma 1) che ´Le pene pecuniarie previste dal Codice di procedura civile sono moltiplicate per quattro.´.

Aggiornato

Navigazione