Sto caricando la pagina
Procedura Civile TITOLO II - DEI PROCEDIMENTI IN MATERIA DI FAMIGLIA E DI STATO DELLE PERSONE art. 705 - divieto di proporre giudizio petitorio art. 705 p.c.

Procedura Civile TITOLO II - DEI PROCEDIMENTI IN MATERIA DI FAMIGLIA E DI STATO DELLE PERSONE art. 705 - divieto di proporre giudizio petitorio art. 705 p.c.

Procedura civile

4- Libro Quarto - Dei procedimenti speciali

Titolo II - Dei procedimenti in materia di famiglia e di stato delle persone
Art. 705 - Divieto di proporre giudizio petitorio
Il convenuto nel giudizio possessorio non può proporre giudizio petitorio, finchè il primo giudizio non sia definito e la decisione non sia stata eseguita.
Il convenuto può tuttavia proporre il giudizio petitorio quando dimostra che l´esecuzione del provvedimento possessorio non può compiersi per fatto dell´attore.

[Note]

La Corte Costituzionale con sentenza 22 gennaio-3 febbraio 1992, n. 25 (in G.U. 1a s.s. 12/2/1992, n. 7) ha dichiarato ´l´illegittimità costituzionale dell´art. 705, primo comma, cod. proc. civ., nella parte in cui subordina la proposizione del giudizio petitorio alla definizione della controversia possessoria e all´esecuzione della decisione nel caso che ne derivi o possa derivarne un pregiudizio irreparabile al convenuto´.

Aggiornato

Testi per approfondimenti

CODICE CIVILE ESTESO (CM1) + CODICE PENALE ESTESO (CM3)


Scheda Prodotto
MANUALE DI DIRITTO CIVILE


Scheda Prodotto

Navigazione