Sto caricando la pagina

Esame avvocato 2019: atto giudiziario di diritto civile
ESAME AVVOCATO - CIVILE

Divulgativo

Esame avvocato 2019: atto giudiziario di diritto civile

La Redazione 567 - (Altro)

Pubblichiamo la traccia per redigere l'atto giudiziario di diritto civile dell'esame avvocato 2019

giovedì 12 dicembre 2019


L'atto giudiziario di diritto civile 

Con atto notificato il 15 giugno 2018 Tizio unico figlio di Sempronio defunto cita in giudizio Caio esponendo che con contratto del 10 aprile 2012 Mevio aveva apparentemente venduto a Caio un appartamento sito in Roma ma che tale vendita per la quale era stato regolarmente pagato il prezzo convenuto era relativamente simulata sul piano soggettivo dal momento che il vero acquirente del bene era stato suo padre all'epoca ancora in vita. Chiede dunque previa declaratoria del carattere simulato della compravendita l'accertamento dell'inclusione del predetto immobile nel patrimonio ereditario del padre di Sempronio cosi da poter far valere sul cespite i dititti a lui spettanti per successione leggittima.A sostegno della propria domanda l'attore indica alcuni elementi a suo dire indicativi di una fattispecie simulatoria e segnatamente il rilascio da parte di Caio in favore di Sempronio delle utenze idriche ed elettriche l'esecuzione di lavori di ristrutturazione dell'immobile con denaro del de cuius nonchè l'omessa fissazione della residenza presso l'immobile da parte dell'acquirente apparente.
Caio si costituisce tempestivamente in giudizio senza sollevare specifiche eccezioni ma limitandosi a negare la dedotta simulazione.
Alla prima udienza il giudice aditi rinvia la causa per la precisazione delle conclusioni all'udienza del 20 ottobre 2019 nella quale assegna alle parti i termini di cui all'art. 190 c.p.c. e invita le stesse a prendere posizione nei propri scritti difensivi anche sulla questione sollevata d'ufficio concernente l'eventuale necessità di integrare il contraddittorio nei confronti di Mevio. Il candidato assunte le vesti del legale di Caio rediga l'atto difensivo richiesto svolgendo le difese più utili a tutelare la posizione del proprio assistito

Avvertenza: le tracce non sono ancora state pubblicate sull'apposito sito del Ministero della Giustizia pertanto, essendo state reperite online, potrebbero essere non corrette o suscettibili di variazioni.