Il contratto di comodato d´uso
CIVILE - CONTRATTI

Scientifico

Il contratto di comodato d´uso

Simona Rossi 329 -

Analisi della disciplina e delle sue peculiari caratteristiche.


Sommario: 1. Caratteristiche e funzioni del comodato. – 2. Obblighi del comodante e responsabilità del comodatario. – 3. La cessazione del comodato e la restituzione del bene. – 4. Regime fiscale. – 5. Analogie e differenze con altre figure contrattuali. 

1. Caratteristiche e funzioni del comodato.

Il comodato d’uso, talvolta denominato anche “prestito d’uso” rappresenta un contratto essenzialmente gratuito con cui una parte (cd. comodante) consegna un bene, sia mobile che immobile, ad un’altra parte (cd. comodatario) affinché se ne serva per un tempo o uso determinato, con l’obbligo poi di restituire quanto ricevuto. Alla luce della definizione fornita dall’art. 1803 c.c. si tratta di un contratto obbligatorio con cui il comodatario acquista un diritto personale; si evidenzia, altresì, come il comodatario (ossia colui che riceve il bene) consegua una detenzione qualificata ai sensi dell’art. 1140 c.c. e come, pertanto, possa esperire l’azione di reintegrazione prevista dall’art. 1168 c.c. anche nei confronti del comodante. Occorre precisare anche come il comodatario, quale detentore qualificato della res comodata, non possa acquistare il possesso ad usucapionem[1] (a meno che non intervenga una interversio possessionis[2]).

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

C1 - COMPENDIO DI DIRITTO CIVILE
I COMPENDI D´AUTORE - PROVA ORALE

Disponibile in magazzino

COMPENDIO DI ISTITUZIONI DI DI...ATO (DIRITTO CIVILE)
COMPENDI

Disponibile in magazzino


Estremi per la citazione:
Simona Rossi, IL CONTRATTO DI COMODATO D´USO, in Riv. Cammino Dirit.,4, 2019

Documento in pdf
Pagine