Concorso da Procuratore di Stato: invalidità del contratto e suoi rimedi
CIVILE - CONTRATTI

Scientifico

Concorso da Procuratore di Stato: invalidità del contratto e suoi rimedi

Vito Fiorentino 630 -

Il contratto: invalidità e rimedi (aspetti sostanziali e processuali) alla luce dei principi di conservazione e buona fede.


Sommario: 1. L’invalidità del contratto: annullabilità e nullità; 1.1. Quid iuris per l’inesistenza?; 2. Il recupero del contratto invalido; 2.1. La convalida del contratto annullabile; 2.2. La conversione del contratto nullo; 2.2.1. E’ ammissibile la convalida del contratto nullo?; 2.3. Alcuni congegni recuperatori nella legislazione speciale.

1. L’invalidità del contratto: annullabilità e nullità.

L’invalidità è lo strumento messo a disposizione dall’ordinamento giuridico per i casi in cui il contratto presenti delle anomalie tali da renderlo inidoneo ad acquisire pieno valore legale e, come tale, improduttivo di effetti giuridici meritevoli di tutela ex art. 1322 comma 2 c.c.[1].

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

CODICE CIVILE 2019
I NUOVI CODICI

Disponibile in magazzino

CODICE CIVILE E LEGGI COMPLEMENTARI (EDITIO MINOR)
I CODICI MINOR

Disponibile in magazzino


Estremi per la citazione:
Vito Fiorentino, CONCORSO DA PROCURATORE DI STATO: INVALIDITÀ DEL CONTRATTO E SUOI RIMEDI, in Riv. Cammino Dirit.,4, 2019

Documento in pdf
Pagine