Abusivo riempimento di foglio sottoscritto in bianco
CIVILE - PROCEDURA CIVILE

Divulgativo

Abusivo riempimento di foglio sottoscritto in bianco

Carlo Giaquinta 519 -

La Corte di Cassazione conferma come per la contestazione del foglio in bianco riempito abusivamente è necessaria la querela di falso e non il semplice disconoscimento.


La Suprema Corte di Cassazione, con la recente ordinanza n. 1028 pubblicata il 16 gennaio 2019, ritorna ad affrontare l’interessante tema delle modalità di contestazione della scrittura privata prodotta dalle parti in sede giudiziale.

Prima tuttavia di affrontare il merito del decisum, è doveroso rammentare quale sia il valore legale e l’efficacia probatoria della scrittura privata.

Ai sensi dell’art. 2702 c.c. “ la scrittura privata fa piena prova, fino a querela di falso, della provenienza delle dichiarazioni da chi l'ha sottoscritta, se colui contro il quale la scrittura è prodotta ne riconosce la sottoscrizione, ovvero se questa è legalmente considerata come riconosciuta.”.

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

I RAPPORTI DI VICINATO
SERIE L - PROFESSIONALE

Disponibile in magazzino

L´EREDITÀ GIACENTE
LEGALMENTE

Disponibile in magazzino


Estremi per la citazione:
Carlo Giaquinta, ABUSIVO RIEMPIMENTO DI FOGLIO SOTTOSCRITTO IN BIANCO, in Riv. Cammino Dirit.,3, 2019

Documento in pdf
Pagine