Affidamenti in house ex art. 192, comma 2, del Codice dei contratti: nuova rimessione alla CGUE
PUBBLICO - AMMINISTRATIVO

Divulgativo

Affidamenti in house ex art. 192, comma 2, del Codice dei contratti: nuova rimessione alla CGUE

Andrea Indelicato 257 -

Con recenti ordinanze il Consiglio di Stato ha rimesso alla Corte di Giustizia UE diverse questioni interpretative relative alla disciplina sugli affidamenti in house previsti dal Codice dei contratti


I Giudici di Palazzo Spada, con le ordinanze n. 138 del 7 gennaio 2019 e nn. 293 e 296 del 14 gennaio 2019, hanno rimesso alla Corte di Giustizia UE diverse questioni interpretative sull'istituto dell'in house providing con riferimento specifico all’art. 192, comma 2 del Codice dei Contratti (d.lgs. 50/2016 e ss.mm.ii.), sostanzialmente interrogandosi circa la compatibilità con il diritto comunitario – e “segnatamente con il principio di libera amministrazione delle autorità pubbliche e il principio di sostanziale equivalenza fra le diverse modalità di affidamento e di gestione dei servizi di interesse delle amministrazioni pubbliche” – della normativa nazionale rispetto ad un criterio di affidamento diretto (a società in house, per l’appunto) subordinato rispetto agli affidamenti tramite gara di appalto.

Senza avere la pretesa di trattare analiticamente questo istituto nell’ambito del presente contributo, si tenga presente che la natura dell’in house1 non origina essenzialmente come modello organizzativo di erogazione di servizi pubblici, bensì “[…] molto più banalmente” come “[...] strumento che consente l’eccezione alle procedure ad evidenza pubblica normalmente richieste dal diritto UE per l’affidamento di commesse pubbliche. Esso nasce, infatti, nella giurisprudenza della Corte di giustizia UE con la precipua finalità di “salvare” modelli organizzativi nazionali che presentano indubbi aspetti di criticità ed in ossequio al principio di c.d. autonomia organizzativa degli Stati membri”2.

Dalla lettura delle citate ordinanze paiono scorgersi almeno tre profili che connotano le altrettante remissioni, e che in estrema sintesi sono:

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

LA REDAZIONE DEGLI ATTI AMMINISTRATIVI DEL COMUNE
LEGALE

Disponibile in magazzino

CODICE AMMINISTRATIVO 2019
I NUOVI CODICI

In arrivo, leggi scheda prodotto


Estremi per la citazione:
Andrea Indelicato, AFFIDAMENTI IN HOUSE EX ART. 192, COMMA 2, DEL CODICE DEI CONTRATTI: NUOVA RIMESSIONE ALLA CGUE, in Riv. Cammino Dirit.,2, 2019

Documento in pdf
Pagine