Sto caricando la pagina
Tutela cautelare conservativa del patrimonio del fallito: il decreto ex art. 25 l.fall.

Tutela cautelare conservativa del patrimonio del fallito: il decreto ex art. 25 l.fall.
CIVILE - PROCEDURA CIVILE

Divulgativo

Tutela cautelare conservativa del patrimonio del fallito: il decreto ex art. 25 l.fall.

Luca D´addesio 146 -

La Corte d’Appello di Firenze, sent. 11 giugno 2018, n. 1300, statuisce che la formazione del giudicato, all’esito di un giudizio a cognizione piena che presuppone quale antecedente logico, la validità del decreto ex art. 25 l. fall. preclude la successiva impugnabilità dello stesso provvedimento, anche per motivi di nullità o di inesistenza


Sommario: 1. Premessa: il giudice delegato, funzioni e poteri; 2. In particolare il potere di emettere provvedimenti cautelari e conservativi del patrimonio del fallito. Natura del provvedimento ex art. 25, comma 1, n. 2, l. fall.; 3. Il caso in esame;  4. Pregiudizialità della questione relativa all’invalidità del decreto ex art. 26, n. 2, l. fall.; 5. Considerazione conclusive.

1. Premessa: il giudice delegato, funzioni e poteri

La figura del giudice delegato ha assunto nuovi connotati in seguito alla novella di cui al d.lgs. 9 gennaio 2006, n. 5, che attribuendo una maggiore autonomia al curatore, ha attenuato la funzione tipica del giudice quale organo direttivo e propulsivo dell’intera procedura fallimentare[1].

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

CODICE DI PROCEDURA CIVILE E LEGGI COMPLEMENTARI
I CODICI NORMATIVI MINI

Disponibile in magazzino

CODICE DI PROCEDURA CIVILE E L...NTARI (EDITIO MINOR)
I CODICI MINOR

Disponibile in magazzino


Estremi per la citazione:
Luca D´addesio, TUTELA CAUTELARE CONSERVATIVA DEL PATRIMONIO DEL FALLITO: IL DECRETO EX ART. 25 L.FALL., in Riv. Cammino Dirit.,2, 2019

Documento in pdf
Pagine