Sto caricando la pagina
L´Antitrust multa Apple e Samsung: aggiornamenti software per rendere vecchi i loro smartphone

L´Antitrust multa Apple e Samsung: aggiornamenti software per rendere vecchi i loro smartphone
CIVILE - COMMERCIALE

Divulgativo

L´Antitrust multa Apple e Samsung: aggiornamenti software per rendere vecchi i loro smartphone

Andrea Bazzichi 135 -

Con provvedimento adottato nell'adunanza del 25 settembre 2018 l'Autorità Garante si esprime per la prima volta sulla c.d. obsolescenza programmata. Brevi considerazioni su un modello economico destinato ad essere rivisto.


Sommario: 1. Cenni introduttivi e la definizione di obsolescenza programmata; 2. Il caso Apple e Samsung; 3. Lo stato dell'arte a livello normativo; 4. Riflessioni conclusive e possibili scenari futuri.

1. Cenni introduttivi e la definizione di obsolescenza programmata

La recente sanzione pecuniaria comminata dall'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato nei confronti di Apple e Samsung ha suscitato molto scalpore1. Nell'adunanza del 25 settembre scorso, infatti, le due multinazionali operanti nel settore della telefonia, sono state multate nell'ordine di 10 milioni di euro, per quanto riguarda Apple, e di 5 milioni per quanto riguarda Samsung. Avverso detto provvedimento le due società potranno presentare ricorso entro 60 giorni dalla notifica al Tar del Lazio oppure ricorso al Presidente della Repubblica nel termine di 120 giorni. Per comodità e brevità di esposizione, stante l'assoluta simmetria circa la natura delle violazioni contestate, nonché i motivi giustificativi addotti dalle società ed i provvedimenti presi, si farà riferimento ad un unico provvedimento. Il motivo di interesse principale della decisione in commento, è che per la prima volta il fenomeno della c.d. obsolescenza programmata diviene oggetto di analisi da parte di un organo giudicante. Il tutto in assenza di un dato normativo che dia compiuta definizione al concetto, e quindi, specificamente, alle forme di obsolescenza programmata. Come primo elemento possiamo affermare che detta obsolescenza è quella pratica industriale in forza della quale un qualsiasi prodotto tecnologico è deliberatamente progettato o programmato dal produttore per durare solo per un periodo di tempo determinato, al fine di indurre od imporne la sostituzione con un prodotto nuovo2. Non siamo dunque in presenza di un fenomeno naturale, in virtù del quale in base al normale progresso tecnologico, un prodotto diviene obsoleto, e pertanto superato a livello tecnico se paragonato a quello successivo. Bensì trattasi di pratiche in cui deliberatamente si accorcia il normale ciclo di un bene ab initio, rendendo di fatto antieconomica od impossibile - per la mancanza dei prezzi di ricambio - la riparazione; oppure con comportamenti successivi si rende impossibile il normale utilizzo del bene. Inoltre, si induce nel consumatore la sensazione che il bene dallo stesso in precedenza acquistato, sia ormai del tutto inadeguato e non più funzionale alle aumentate esigenze che, invece, sono soddisfatte dai prodotti immessi successivamente in commercio. Convenzionalmente, si fa risalire l'emersione della obsolescenza programmata al 19253 allorquando i principali produttori mondiali di lampadine decisero di stipulare tra loro un cartello, stabilendo di ridurre progressivamente la durata delle lampadine da 2.500 ore a 1.000 ore ed infine a 750 ore. Ciò è anche conseguenza dell'assunto - in verità frutto di una petizione di principio sul cd comportamento razionale del consumatore - che tali pratiche fungessero da stimolo ai consumi, ed in definitiva apportando benefici per l'andamento generale dell'economia.

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

MANUALE DI DIRITTO CIVILE
I MANUALI SUPERIORI

Disponibile in magazzino

NUOVO FORMULARIO COMMENTATO DEL PROCESSO CIVILE
I FORMULARI COMMENTATI

Disponibile in magazzino


Estremi per la citazione:
Andrea Bazzichi, L´ANTITRUST MULTA APPLE E SAMSUNG: AGGIORNAMENTI SOFTWARE PER RENDERE VECCHI I LORO SMARTPHONE, in Riv. Cammino Dirit.,11, 2018

Documento in pdf
Pagine