Sto caricando la pagina
È stalking ridicolizzare sistematicamente il collega sul luogo di lavoro

È stalking ridicolizzare sistematicamente il collega sul luogo di lavoro
Penale - Delitti contro la persona

Divulgativo

È stalking ridicolizzare sistematicamente il collega sul luogo di lavoro

Roberta Fontanieri 562 -

Differenza tra Stalking e Mobbing, in riferimento alla sentenza della Corte di Cassazione, 2 Maggio 2018, n. 18717.


Sommario: Introduzione; 1. La decisione della Suprema Corte; 2. Art. 612 bis “atti persecutori”; 3. Cos’è il fenomeno Mobbing?

Introduzione

E’ stalking ridicolizzare sistematicamente il collega sul luogo di lavoro? A questa domanda risponde la Corte di Cassazione con la sentenza 2 maggio 2018 n. 18717. Il caso proposto al vaglio della Corte ha come protagonista un soggetto colpito da un’ invalidità del 50% causata da un ictus, il quale è stato oggetto di derisione e di atti vessatori da parte di un collega di lavoro. A seguito di questi episodi ripetuti, la vittima ha iniziato ad assentarsi dal posto di lavoro, rischiando il licenziamento. Queste condotte hanno causato nel soggetto in questione, problematiche a livello psicofisico, costringendolo a vivere in un perdurato stato di ansia.

Continua...


Il testo dell'articolo è disponibile solo agli utenti iscritti.
Iscriviti per leggere gratuitamente gli articoli.

Accedi o iscriviti è GRATIS

Letture consigliate

MANUALE DI DIRITTO PENALE
MANUALI BREVI D´AUTORE

Disponibile in magazzino

CODICE DI PROCEDURA PENALE RAGIONATO
CODICI RAGIONATI MINOR

Disponibile in magazzino


Estremi per la citazione:
Roberta Fontanieri, È STALKING RIDICOLIZZARE SISTEMATICAMENTE IL COLLEGA SUL LUOGO DI LAVORO, in Riv. Cammino Dirit.,7, 2018

Documento in pdf
Pagine